I Fashion & Textile Design

FASHION & TEXTILE DESIGN

Corso Triennale – Milano

LA PROFESSIONE

Il Fashion & Textile Designer è una figura professionale completa che possiede le capacità necessarie per disegnare, progettare e realizzare una collezione di moda, sia che si tratti di abbigliamento, di accessori ma anche di arredamento e complementi di arredo, con una particolare attenzione ai tessuti e ai materiali e alle nuove tecnologie.

Quella del Textile Designer è una professione che necessita di capacità e conoscenze specifiche utili per seguire l’intero iter di produzione del prodotto tessile, partendo dalla ricerca creativa, passando poi per il concept di collezione e la progettazione, fino allo sviluppo alla realizzazione finale, utilizzando tecniche e tecnologie specifiche. Deve dare forma, appropriarsi e interpretare le tendenze concependo palette colori, collezioni e disegni in linea con le richieste del mercato.

Il professionista unisce le sue competenze di lavorazione artigianale con le nuove tecnologie digitali ed è in grado di sviluppare in autonomia il processo di produzione e di coordinare le diverse fasi di lavorazione ed è in grado di caratterizzare spesso l’intera immagine di un brand o di un intero progetto di collezione (pensiamo ad esempio ad Hermès, Versace, Cavalli, Missoni ed Emilio Pucci solo per citarne alcuni).

Dettagli del corso:

  • Sede: Milano
  • Inizio del corso: 1 ottobre 2021
  • Durata: 3 Anni

DESTINATARI

Il Corso è rivolto a tutti coloro, maggiori di 18 anni, appassionati di Moda che vogliano intraprendere un percorso di crescita professionale nel settore. I corsi sono rivolti anche a principianti o a chi parte da zero.

OBIETTIVI DEL CORSO

Il corso prevede il continuo parallelismo tra cultura tecnica e umanistica.
La cultura tecnica, audace nella tecnologia, ma rispettosa del passato, corretta, ma avanzata nei pensieri e nei processi, è alimentata da visioni di passione, e la cultura umanistica aderisce alla pratica, facendosi reale.

La circolarità, termine breve, ma omnicomprensivo (economia circolare, sostenibilità circolare, senso fluido del colore, dal buio alla luce, circolari e sinergiche le idee, sinestetiche le emozioni, labirintico il segno, mappato il percorso prodotto, in continua connection i materiali,….) fa sì che anche gli insegnamenti più classici come ad esempio Storia della Moda, Storia dell’Arte, Cinema e Arti Visive, Cromatologia e molti altri  si capovolgano nella lettura, partendo dal contemporaneo, ma ripensando attentamente e criticamente ai miti iconici ed epocali.

La cultura del “fare” innesta i materiali e le sperimentazioni, oltre la piacevolezza estetica e le “provocazioni” creative, nell’ottimizzare eventuali industrializzazioni, e nel mischiare prodotti e tecniche.
I settori, oltre all’abbigliamento in tutte le sue diversificazioni, vedono l’arredamento, per esempio, e i complementi d’arredo, quali attori comprimari, mischiando le filiere, sovvertendo i ruoli e inventando tecniche nuove, dove le traduzioni materiche si digitalizzano, e le tecniche digitali ne scoprono l’human sense.

Altro concetto base è la personalizzazione, la volontà di scoprire, e far scoprire, alla persona stessa, i propri talenti. Questo, poi, è base negli stage prima e negli inserimenti lavorativi dopo.

PIANI DI STUDIO

La durata del corso è di tre anni; per conseguire il diploma triennale di primo livello lo studente deve aver acquisito 180 CFA, secondo le modalità previste dall’ordinamento didattico.
Per l’iscrizione al corso di primo livello è richiesto il diploma di scuola secondaria superiore o di altro titolo di studio conseguito all’estero e riconosciuto idoneo.

Primo Anno

Codice SettoreMateriaCFA
ABPR15Metodologia della progettazione4
ABPR16Disegno tecnico e progettuale 15
ABST47Storia del costume e della moda 16
ABST47Storia dell'arte moderna4
ABPR34Fashion design 16
ABTEC37Art direction 11
ABTEC43Cinematografia 12
ABPR34Cultura tessile 13
ABPR19Elementi di grafica editoriale 11
ABPR34Design del tessuto ( + maglieria ) 13
ABPR19Graphic design 14
ABPR34Design del tessuto 13
ABTEC37Metodologia progettuale della comunicazione visiva 12
ABST56Sociologia dei nuovi media1
ABAV4Tecniche dei procedimenti di stampa 16
ABST56Sociologia della comunicazione2
ABPR32Tecniche di elaborazione per il costume ( creative Lab ) 12
ABAV6Cromatologia 13
ABPC68Semiotica 2

Secondo Anno

Codice SettoreMateriaCFA
ABPR16Disegno tecnico e progettuale 23
ABPR30Tipologia dei materiali4
ABST47Storia del costume e della moda 24
ABTEC38Elaborazione digitale dell'immagine4
ABST47Storia dell'arte contemporanea 4
ABPR34Fashion design 26
ABTEC43Cinematografia 23
ABPR34Design dell'accessorio 13
ABPR34Cultura tessile 23
ABPR34Design del tessuto 23
ABPR19Graphic design 24
ABTEC37Metodologia progettuale della comunicazione visiva 22
ABAV4Tecniche dei procedimenti di stampa 24
ABPR32Tecniche di elaborazione per il costume ( creative Lab ) 22
ABAV6Cromatologia 23
Conferenze e seminari interdisciplinari, progetti e produzioni extracurriculari, progettazione professionalità, stage e tirocini, partecipazione a scambi e progetti internazionali4
Inglese4

Terzo Anno

Codice SettoreMateriaCFA
ABPR16Disegno tecnico e progettuale 33
ABPR30Cultura dei materiali di moda4
ABTEC38Tecniche e tecnologie della stampa tradizionale e digitale5
ABPR34Fashion design 36
ABTEC37Brand design 21
ABPR34Design dell'accessorio 23
ABPR34Cultura tessile 32
ABPR34Design del tessuto 3 3
ABPR19Graphic design 33
ABLE69Marketing & managment1
ABPR32Tecniche di elaborazione per il costume ( creative Lab ) 32
ABAV6Cromatologia 33
Partecipazioni ad attività extradidattiche4
Attività autonome10
Prova finale10

COMO: IL DISTRETTO TESSILE E IL PLACEMENT

Punto di forza di Ferrari Fashion School è proprio il rapporto con le aziende, sia del tessile (non solo comasco, ma italiano, in tutti i distretti, e anche estero), sia del fashion (capi/oggetti finiti), ricercando la giusta combinazione di abbinamento (chiave di lettura che finora ha permesso un placement del 100%).

Per questo motivo Ferrari Fashion School offre la possibilità ai propri studenti di svolgere alcune lezioni presso la FACTORY, un laboratorio dedicato nella città di Como dove poter accedere a strumenti, tecnologie e archivi tessile di inestimabile valore. Lo stretto rapporto con il distretto del tessile e delle aziende del territorio permette allo studente di lavorare e confrontarsi con le più importanti e prestigiose realtà produttive del settore, con la possibilità di partecipare a progetti ” speciali” di ricerca e accedere a contest e borse di studio finanziate dalle aziende stesse.

Anche in questo momento vediamo molte aziende, sia del tessile che del fashion, ricercare persone “speciali”, dove la parola “speciali”, oltre alla necessaria zoccolatura di base, significa non tanto nozionistici apprendimenti, quanto crescita e valorizzazione umana.

OPPORTUNITÀ PROFESSIONALI

Proprio grazie a queste competenze può lavorare in qualità di Fashion & Textile Designer, Textile Print Designer, Graphic Textile Designer, Esperto di Tessuti Operati o Trend Forecaster, può lavorare presso le molteplici realtà industriali del settore in Italia e all’estero o avviare un’attività di consulenza come libero professionista. 

I campi in cui queste professioni possono lavorare sono molte: Moda, Home Design, Interior Design, Product Design, Forniture Design, Cinema, Spettacolo, Pubblicità, e molti altri.

ESAMI E VERIFICHE

I docenti effettuano test di verifica semestrali seguendo l’avanzamento del piano di studi in modo da controllare l’andamento dello studente per poterlo aiutare in caso di difficoltà o ritardo sul programma.

RICHIEDI INFORMAZIONI